Archivi Blog

1 aprile: è quasi la giornata mondiale dell’autismo

About these ads

SONO SOLO PROBLEMI COMPORTAMENTALI!

Riceviamo e pubblichiamo (G.P.)

Il 31 gennaio 2012 è scaduto il pass disabili (Comune di Milano) di mio figlio di sei anni, unico “privilegio” di cui gode visto che non ha diritto ad altro poichè ha un reddito di ben € 1’000 circa eccedente la soglia di € 4’000,00 che determina l’accompagnamento (reddito dato dalla pensione di reversibilità del suo papà che è mancato quando aveva solo tre anni).

E’ ovvio che il pass mi è molto utile perchè ci sono momenti in cui è davvero difficile, anche aiutata da una seconda persona, accompagnarlo se decide che non ha voglia di fare neanche un metro.
Precisando che la precedente visita che ne ha riconosciuto l’invalità al 100% scadrà a febbraio 2013, il 9 febbraio scorso ha dovuto fare una nuova visita presso l’ASSL di VIa Perini, distretto 2 di Milano.

Il medico di turno in modo molto scostante e dopo un breve ascolto ha affermato “Il bambino ha solo problemi comportamentali!”, salvo poi riprendermi/ci per due volte perchè lo stesso bambino toccava in modo ossessivo e disordinato (nonostante i miei tentativi di fermarlo) le sue carte sulla scrivania. 

Per il responso, non anticipabile, avrei dovuto aspettare quindici giorni circa.

L’ho ricevuto il 19 marzo successivo (un mese e dieci giorni dopo), con esito negativo e possibilità di richiesta di riesame.

Desidero denunciare un “dottore” che si sente di definire l’autismo come “SOLO dei problemi comportamentali”.
Non lo accetto, qualunque genitore di un autistico si sentirebbe preso in giro, che altro vuole che diventi?

E riguardo alla “NON deambulazione sensibilmente ridotta”, è vero, a tal punto che a volte mi scappa via così veloce che non riesco a raggiungerlo fin quando non si ferma lui, magari in mezzo al traffico così come è già successo più volte per una minima distrazione.

Mi scuso per lo sfogo ma penso che anche cavarmela da sola, senza alcun aiuto nè privato nè statale (dopo che il danno l’ha fatto proprio una ASSL iniettandogli un vaccino trivalente contenente un prolungatore di scadenza a base di piombo e mercurio già fuori legge ma con proroga per esaurimento scorte) sia più che sufficiente ma… “in fondo non ci sono le prove, sono solo problemi comportamentali”.

E.M.
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 510 follower