VERSO UN AUTISMO SOSTENIBILE

In una recente intervista Carlo Hanau ha parlato di una totale mancanza di servizi per gli autistici che hanno superato i 18 anni.
D’accordo, è vero. Ma perché succede?
Perché gli autistici sopra i 18 anni sono stati trattati poco e male quando erano piccoli!

Questa è la notizia che non passa mai: il dramma degli autistici adulti è stato in gran parte determinato dall’incuria nella quale sono stati lasciati quando eran il momento di agire.
E adesso che si fa?
Adesso si continua a trattare poco e male i bambini, con Centri che svolgono la loro attività al 90% per accudire autistici adulti, fondi comunal/regional/nazional/europei destinati a costruzioni di non meglio precisate farm community e non meglio precisati centri diurni.
Per ultimi, si pensa anche ai bambini, al mitologico “trattamento precoce e intensivo”.
Ma come può fare il trattamento intensivo con le briciole?

I “sanitari” dicono: “Deve farlo la scuola, perché è un trattamento educativo”.
Gli operatori della scuola dicono: “Non sappiamo da dove cominciare, perché lo Stato non ci supporta, non ci insegna, non ci forma… e i medici latitano”.

E allora chi deve farlo questo trattamento intensivo? Lo fanno le famiglie, da sole, spendendo fior di quattrini e trovando spesso – per giunta – l’ostilità di sanitari ottusi e di operatori scolastici ciucci e presuntuosi!
Lo fanno da sole, le famiglie, perché non vogliono trovarsi, un domani, a rivivere lo stesso dramma.

I genitori – oggi – scelgono ABA home based perché l’autismo adulto dei loro figli dovrà essere – domani – un autismo sostenibile.

Se vuoi anche tu un autismo sostenibile, aderisci alla nostra Idea!
ASSOCIAMOCI!

Advertisements
Articolo successivo
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: