ABA E CHI PUO’ FARLA

Autismoincazziamoci vi presenta una canzone d’autore di un cantautore cantautoriale che si chiama Analista Comportamentale Radicale.

Advertisements
Articolo successivo
Lascia un commento

14 commenti

  1. valentina

     /  8 aprile 2012

    Salve, credo che la canzone racconti la verità.
    L’ABA finchè non cambia la legge 104 di integrazione scolastica in Italia non si può fare o meglio possiamo solo prendere alcuni principi quali l’uso dei rinforzi.. Nel 2006 ho lavorato in una scuola speciale a Londra ABA ed ho imparato a capire che cosa fosse. Non si può pensare che l’ABA sia a carico solo dei genitori è una vergogna e poi ripsetto alla generalizzazione di alcune abilità ho molte perplessità. La nostra cultura italiana è troppo diversa per pensare di applicare questo tipo di metodo. E’ bene conoscere vaire metodologie e cercare di intergarle in base alle abilità del singolo bambino e del contesto in cui vive.
    Valentina

  2. Mi sembra di trovarmi in un covo di esaltati, io l’ho capita la canzone e non critico l’aba, l’analizzo secondo i miei criteri nei suoi aspetti positivi e negativi, questa canzone mi pè sembrata ironicamente giusta per questo lo apprezzata, Eva, Paperinik non ha capito proprio nulla continua questa sua lotta contro i mulini a vento contro chiunque senza raziocinio.

  3. Oltretutto ri-rispondo a Paperinik tu attribuisci alla mia obiettività il desiderio di screditare una pratica o l’altra, non è certo questo il mio interesse. Ravvediti.

  4. La questione si è risolta così ho provato a parlare con la Espinosa che probabilmente era in ansia da prestazione perchè in sala e di fronte a un pubblico era sfuggente e piuttosto rigida, ma presa da parte ci si poteva fare un discorso, mi ha confermato che Erica la bambina ad alto funzionamento che tiene in cura si può considerare aspie, ha mancato la diagnosi per un criterio che sappiamo essersi rivelato sbagliato successivamente nei manuali, ovvero quello del ritardo nel linguaggio. Mi ha lei stessa confermato che quando si occupa di casi come quelli non può più parlare di intervento comportamentale e oltrettutto utilizzare contingenze è pressocchè inutile oltre che offensivo al grado di comprensione (aggiungo io), ma il livelo di aba è così alta che si parla di una vera e propria terapia comporamentale. Ora andate a rompere i coglioni a Francesca anzichè prendervela con me. Paperinik ti ho risposto su questo post semplicemente perchè tu mi ha commentato per primo su questo post.

  5. eva maggiorelli

     /  22 marzo 2012

    di noti primari che in Italia sconsigliano aba perchè troppo medicalizzante, meccanica o robotizzante etc… credo che ce ne siano diversi!
    sul cosa consigliano loro però ci sarebbe molto da dire…sempre che non consiglino altro che stare alla finestra a guardare

    tornando alla canzone io nella mia santa ingenuità l’avevo capita non come critica all’aba ma piuttosto ad un modo “unico” e assolutistico di presentare aba, quelli del se non fai 40 ore a tavolino non è aba, se non non hai la piramide, la supervisor griffata x o y non è aba ….

    ma forse mi confondo: questo è quello che penso io!

    anche alcune critiche che l’aba non è adatto ad es. all’alto funzionamento derivano dall’identificare l’aba con il trattamento intensivo, precoce e molto strutturato che si fa all’inizio. Un ragazzino ad alto funzionamento certo non ha bisogno di quell’intervento lì, ma magari alcune tecniche e strategie possono essere molto utili per insegnare comportamenti più adeguati, insegnare abilità sociali più evolute, estinguere cp etc etc.

  6. Gianni Papa

     /  21 marzo 2012

    Io chiedo a Erica: chi è il noto primario che ha sconsigliato l’ABA perché medicalizzante?

  7. Visto che ti reputi una persona intelligente, non mi sembra corretto che tu risponda qui a cose che nessuno può leggere.
    Io non ho consigliato niente,ho solo ribattuto alla tua affermazione nella quale sostenevi che nelle LG dell’ISS si sconsigli l’aba nell’alto funzionamento e che si definisca controproducente in tal caso.
    Nelle Linee Guida tutto questo non c’è scritto.

    Il problema di terapeuti inesperti che esercitano c’è nell’aba come nelle psicoterapie cognitivo comportamentali.

    Sul definire semplicemente lagnoso un bambino,nemmeno voglio entrare,perché mi sembra si stia giudicando la madre.

    Trovo altresì molto strano che si definisca l’aba medicalizzante.Se lo è l’aba ,lo sono pure psicomotricità ,logopedia e terapie cognitivo comportamentali in genere.

  8. Gianni, io ho capito benissimo la canzone, mi conosci e sai che sono una persona modestamente, piuttosto intelligente, semplicemente non condivido l’inflessibilità ottusa con cui Paperinik si fa portabandiera di un metodo o dell’altro, in quanto ho già spiegato e mi sembra solo di dire un ovvietà non esiste un binomio etichetta diagnostica/metodo bensì una terapia che deve essere assolutamente individuale e creata sul singolo caso e non su una diagnosi o su un altra. Le stesse LG presentano vari metodi alcuni di approccio assolutamente opposto ad un altro, questo per dimostrare quanto differenze esistano tra caso e caso, tra persona e persona, nel vastissimo continuum dello spettro autistico. Quindi mi sembra sempre di banalizzare ribadendo quanto in alcuni casi sia utile adottare aba ed in altri sia sufficiente una psicoterapia cognitivo comportamentale, che poi in alcuni casi ci sia del cognitivo comportamentale anche nell’aba è un altro discorso. Oltretutto sotto aba si nascondono mille sfaccettature diverse, ma nn si può generalizzare con una singola etichetta perchè come dici tu a praticarla sono specializzandi usciti da un corso teorico che magari nn sono neanche in grado o che applicano un metodo in maniera meccanica senza rispettare l’identità del soggetto.

    In ogni caso il bambino in questione era un asperger ad altissimo funzionamento, con una buona autonomia solo un pò lagnoso, come è giusto che siano i bambini alla sua età (4 anni) a cui un noto primario ha giustamente sconsigliato un approccio troppo medicalizzante in quanto inutile ed inefficace. Cosa abbastanza normale da comprendere accettare, ma non per il sor Alberto, che si è sentito soffiare il ruolo da palABIno e non ha mandato giù la cosa attribuendomi intenzioni e frasi che non ho mai detto.

  9. Gianni Papa

     /  19 marzo 2012

    e comunque, Alberto, perché Asperger Pride (suppongo che dietro questo “nick” si nasconda Eretica Art) dovrebbe voler screditare ABA?

  10. Gianni Papa

     /  19 marzo 2012

    Basta sentire l’ultima strofa per capirlo (“scuole che usino per tutti… etc etc”).

  11. Gianni Papa

     /  19 marzo 2012

    Allora non ha capito nulla 🙂
    Mi sembra che l’ABA sia molto “accreditata” in questa bellissima canzone
    (il cantante è pessimo ma la canzone è bellissima)

  12. Paperinik

     /  19 marzo 2012

    Gianni , non capisci che ti sta dando del genio solo perché pensa che tu abbia screditato l’aba con questa specie di canzone ?

  13. Gianni Papa

     /  19 marzo 2012

    in realtà come cantante posso fare di più. Questa è un po’ tirata via 🙂

  14. Gianni sei un genio, a proposito auguri per la festa del Papa e del Papà.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: