ATTACCO TERMONUCLEARE GLOBALE ALL’APPLIED BEHAVIOR ANALYSIS

Eretica Art, grande artista aspie, è stata al Workshop 4 (quello sul curriculum avanzato) di Francesca degli Espinosa e ne ha scritto su Facebook. Gli adulti asperger non sono nuovi ad attacchi alla scienza applicata del comportamento, ma Eretica Art sembrava diversa e superiore.
Niente da fare: dev’esserci un “quid” che loro non riescono a capire. O forse il problema è l’applicazione dell’ABA che fa Francesca degli Espinosa, del fatto che – avendo la grandissima FdE lavorato sempre con autistici – a una persona priva di teoria della mente viene trasmessa erroneamente un’idea limitante e limitativa di una scienza tanto complessa?
Voglio solo dire a madame Eretica che in un luogo come il
Centro Tice – per esempio – vengono applicata ABA su ragazzi e bambini neurotipici, per migliorare le loro performance scolastiche e sociali, o su bambini ragazzi asperger ad alto/alto/alto funzionamento e che i suddetti bambini/ragazzi sono tutti meravigliosamente soddisfatti e non ritengono affatto lesa la propria personalità, né sospettano di essere sottoposti a procedimenti eugenetici.
Per questo motivo, invito lady Eretica a riflettere e a chiedersi perché s’è iscritta al Workshop di Francesca. Forse con l’idea di una preterintenzionale rottura di palle?

(G.P.)

 

Sono stata al famoso corso di questa Espinosa, oltre a dirvi che da asperger la notte ho avuto gli incubi a causa della crudeltà eugenista e razzista sotto la quale vengono sottoposti questi poveri bambini autistici/scimmie ammaestrate mangia patatine, quello che ho potuto confutare sull’ABA che è un metodo ideato per il gusto perverso di una società omologata, per persone ottuse terrorizzate dalla diversità che preferiscono annullare con violenza e manipolazione l’identità altrui giustificando il tutto con la scusa dell’analisi del comportamento.

Sapevate come era fatto il primo ABA? Sul modello degli animali da macello, gli autistici venivano sottoposti ad elettroshock ed interrompevano le autostimolazioni (parole testuali della espinosa, grazie al cazzo aggiungerei io).

Insomma: tutte le ricerche sulla differenziazione neurologica sono totalmente non considerate in questo modello, tutte le esigenze percettive e sensoriali del bambino autistico sono accantonate ed ignorate per soddisfare i criteri del più forte e non del più bisognoso, in questo caso il genitore, la società.

Bisogna rompere una lancia a favore dell’ABA: si nei casi di basso funzionamento è l’unico metodo che funziona davvero e in maniera sbalorditiva! E sì: credo che lo consiglierei a un basso funzionamento.
Quello che mi sembra assolutamente inutile è utilizzarlo nell’asperger, perché – aldilà che tante disfunzioni si colmano naturalmente con la crescita, ma è inutile (testuali parole dell’espinosa) (la degli Espinosa ha detto che è inutile? NDR) agire con un intervento intensivo in età precoce o con un intervento comportamentale per contingenze.

L’ABA essendo la BASE del comportamentale è ovvio che utile in casi basici: in casi complessi come l’alto funzionamento e l’asperger è necessario alzare radicalmente IL LIVELLO, fino a divenire una TERAPIA COMPORTAMENTALE e non un intervento.
Questo cosa significa e su cosa ci fa riflettere? Che dal momento che abbiamo un livello di ABA così alto che semplicemente per questioni di guerriglie interne tra cognitivi e comportamentali omette semplicemente la parola COGNITIVO, fai il bravo genitore aggiungi la sensorialità di tuo figlio che in questo caso nn è assolutamente tenuta in considerazione ed ottieni indovina cosa????? TECNICHE MODERNE SU BASE COMPORTAMENTALE OVVERO CBT (psicoterapia cognitivo comportamentale NDR) !!!!!
CHI AVEVA RAGIONE AL DI SOPRA DI CHIUNQUE ALTRO ESSERE UMANO AL MONDO? (e qui viene fuori la preterintenzionalità: qualcuno più preparato di me – penso alla stessa Francesca per esempio – vuole spiegare alla “donna Eretica” che non ha capito una mazza?)

ERETICA ART

Advertisements
Articolo successivo
Lascia un commento

38 commenti

  1. Gianni Papa

     /  7 aprile 2012

    Ho l’impressione che Tiziana volesse solo fare uno spottone per questa francese.

    Tiziana, se me ne scrivi sarò lieto di parlare di lei in home page, ma non dire amenità su FdE…

    Dimenticate tutti una cosa: che gli esseri umani non sono macchine ma animali e il comportamento degli esseri umani risponde a leggi generali.
    Dire che i “bambini sembrano animali ammaestrati perché reagiscono al rinforzo” vuol dire essere ignoranti

    Dire “punta molto sulla relazione bimbo/terapista” è piuttosto lapalissiano perché “elargire un rinforzo” è di per sè stesso sinonimo di “creare una relazione”.

    Non dimenticate che non stiamo parlando di una terapia per l’autismo ma di una scienza naturale: quello che studia la Behavior Analysis (antecedenti, comportamento, conseguenze etc etc) sono eventi naturali come la pioggia e il sole, come dormire o fare la pipì.

  2. Tiziana ma su quale base dici che Francesca presenta i bambini come “ammaestrati” intendendolo nel senso dispregiativo che usa eretica ?
    Te lo chiedo perché io ero presente al WS e se ti basi solo sul resoconto di una persona che è venuta al WS solo per attaccare l’aba ed il sottoscritto certo non puoi fare confronti.
    L’ABA in genere si basa sulla relazione all’inizio (se ti riferisci al pairing), ma più che sulla relazione direi che lavora sulla motivazione. Cosa però difficile da capire per chi (come la persona che ha fatto il resoconto sopra)non solo è prevenuto,ma non conosce le tecniche dell’aba.
    Magari volontariamente scandalizzandosi davanti all’uso di rinforzatori alimentari.

    Quello che ho visto io e tutti gli altri partecipanti al WS (eretica a parte) è stato vedere come l’ABA funzioni benissimo pure nell’alto funzionament,ma soprattutto come.
    Visto che non era in dubbio il fatto che funzionasse con gli HFA, in quanto l’analisi del comportamento applicata non nasce per l’autismo e si può usare con tutti quanti.
    Casomai si può parlare sul fatto che l’aba non è perfetta, nel senso che non può ,almeno per adesso ,risolvere tutti i problemi su tutti i soggetti.
    Detto ciò però non vorrei che si desse troppo credito a chi non conosce l’aba, ne come erogatore ne come fruitore. A chi aveva solo un intento polemico dall’inizio.
    A chi doveva sottolineare che l’aba non può funzionare sull’alto funzionamento, perché non ammetterebbe mai che potesse funzionare anche su di lei.
    Figuriamoci poi dopo che ha paragonato chi fa aba a scimmiette ammaestrate.
    Stano poi che si faccia portavoce di tutte le diversità,
    Che si voglia specificare la propria condizione lo capisco, che però si usino termini dispregiativi per il basso funzionamento, ancora non lo capisco.
    O meglio non lo capisco da parte di chi dice di avere una missione e si fa portavoce di tutti gli autistici. Mi verrebbe da dire che non rappresenta la parte bassa dello spettro, ma il punto non è questo.
    Quello che mi premeva era fare chiarezza su quel WS, perché Francesca non da certo l’idea di bambini “ammaestrati”. Asserire ciò è semplicemente falso e di parte.

    P.S. L’aba funziona pure con eretica, prova ne è che Gianni la ha attaccata qui, ma poi ha usato il rinforzo positivo ( scrivendole che è una brava artista) e lei ha mandato giù il rospo senza nemmeno rispondere alle accuse di Gianni.

  3. tiziana

     /  7 aprile 2012

    ciao sono Tiziana per la mia esperienza posso dirvi che l’ intervento a.b.a è esposto in maniera completamente diversa da ogni relatore :mentre Francesca fa apparire il bambino come “ammaestrato ” ,la dott.ssa Diane Fraser , docente francese che ha tenuto corsi di formazione presso EISA onlus di Bagheria(Palermo)mette al primo posto la relazione tra bambino e terapista , mezzo indispensabile per creare le condizioni affinchè il bimbo accetti il lavoro proposto , chiaramente sulla base della sua motivazione .L’A.B.A che ho avuto modo di sperimentare con Diane si può applicare al bambino con basso funzionamento così come a quello con alto funzionamento

  4. ENZA

     /  31 marzo 2012

    Giustissimo!!! io non credo lei abbia una diagnosi di DISTURBO PERVASIVO DELLO SVILUPPO!!! soprattutto dopo aver letto cosa ha scritto nel gruppo AI…..ma si, facciamoci ‘sto ballo!

  5. Enza anche io ho una diagnosi ospedaliera e le ribadisco che alla base di questo post fake voluto da Gianni Papa per creare confusione c’è solo un fraintendimento. Se desidera avere ulteriori chiarimenti mi metto a disposizione, se invece la diverte prendere parte alla sassaiola prego faccia pure.

  6. ENZA

     /  31 marzo 2012

    Asperger Pride, conosco un ragazzo asperger, diagnosticato in una famosa azienda ospedaliera, che mai potrebbe fare certi tipi di commenti che lei ha fatto: non ne ha le capacità. E per quanto riguarda Papa…BUON DIVERTIMENTO a tutti!!!

  7. Gianni io e Elisabetta ci siamo molto divertite oggi insieme. 🙂

    @Enza ti consiglio di non perdere tempo su questo post che è solo un flame astutamente ideato da Gianni, con il quale ci conosciamo molto bene.

    Insomma non perdere tempo ad attaccare me, la Asperger (purtroppo) non sedicente, ma asperger vera, con tante, tante difficoltà nella comunicazione come avrai notato e sempre in mezzo a mille fraintendimenti 🙂 perchè io sono dalla vostra parte di certo non contro!

    Lavoro e lavoro molto bene con bambini più problematici di me e ti assicuro che è mio interesse solo garantirne la serenità, non certo discriminarli.

    Purtroppo molte persone non hanno strumenti appropriati per attirare l’attenzione su di se che adottare dei comportamenti provocatori e prendersela con persone più deboli, sono certa che tu sia abbastanza intelligente da riconoscere questi comportamenti e non assecondarli, comportandoti nella maniera più appropriata.

    Un caro saluto,

    sempre a disposizione.

  8. Gianni Papa

     /  30 marzo 2012

    @iry 10 e eretica: potete sempre insultarvi in privato 🙂

    @iry: fammi sapere se Erica comincia ad ingrassare e ad amare troppo i cani, così mi preoccupo.

  9. ENZA

     /  30 marzo 2012

    Signor Paperinik, io ho letto tutto e, aiutata dall’introduzione dove riporta al gruppo MA, ho capito tutto!! LA RINGRAZIO!!! mamma di un bimbo NAS

  10. ENZA

     /  30 marzo 2012

    ma quanto mi fanno incazzare tutti questi sedicenti asperger….

  11. Provo una grande tristezza, davvero una grande tristezza.
    Offendere pesantemente e poi ,capito chi si ha di fronte ,doversi rimangiare il tutto.
    Provo una gran tristezza in chi scrive qualcosa di preciso,ma poi si nasconde dietro la cattiva comprensione altrui.
    Un atteggiamento che mi ricorda qualcun altro.
    Le parole hanno un senso e, chi si definisce tanto intelligente, dovrebbe capirne il senso.
    Io sono e resto quello cattivo. Ma continuo ad avere il coraggio di sostenere quello che affermo.
    Mi sembra di capire che Eretica ha affermato certe cose,ma che non avendocela con Elisabetta (che le ha fatto un grande favore),ne con Francesca (troppo culturalmente e cognitivamente superiore nel campo di lei) cerchi di adattare ciò che ha scritto a seconda di chi ha davanti.

    Sono davvero triste e chiudo dedicandovi un pezzo sul quale riflettere

  12. iry 10

     /  30 marzo 2012

    opss erica…mi sono domandata….(non so’ come hai risposto!)…ma non và bene….tu devi rispondere in base a cio’ che senti..e non per chi scrive….pensiero x pensiero!!! peace!!!

  13. iry 10

     /  30 marzo 2012

    gianni…mi sorge un dubbio…ma alla fine…ma quanto ti piace paperinik????…..secondo me ..unico sul web che ti tiene testa!!!…….;-) …..

  14. iry 10

     /  30 marzo 2012

    naggia….che mi sarei persa???? papa..dovevi aspettare…quello che vorrei dire….io sapevo benissimo che eretica non era incavolata con me..come nemmeno con francesca degli espinosa….era il suo scritto che testava discriminazione …bambini si…bambini no! ..ieri sera è entrata nella chat…e anche su MA (gruppo face) ha cercato di suddividere parti del suo testo cercando di esprimere quale fosse realmente il suo pensiero…!!! qle cose che sono risultate gravissime agli occhi di tutti ……erano a suo parere —- essere interpretate diversamente….ho avuto modo di “capire” cio’ che volesse realmente dire…(detto dalle sue parole…io non giudico adesso)..anche se il mio consiglio è stato di cercare di elaborare bene i suoi pensieri prima di esternarli….
    spero solo che eretica che si è sentita sollevata ….possa capire e imparare che i scritti non sono collegabili con il pensiero e cio’ che realmente si vorrebbe dire…non c’è interpretazione diversa da cio’ che uno scrive……a meno che …le persone non ti conoscono e sanno chi sei e come sei!!! detto questo….ringrazio tutti!!!

  15. Gianni Papa

     /  30 marzo 2012

    vabbè, tendenzialmente non cancellerei la verità storica dei fatti, ma per te che hai promesso di studiare farò un’eccezione. Sei davvero una grande, checché ne dica Paperinik, anche come addetta marketing dell’associazione Asperger Pride 😀

  16. La causa della evidente incoerenza è data semplicemente da un fattore cronologico, ho letto ed ho risposto all’attacco di elisabetta senza sapere che fosse lei dopo che ci eravamo già chiarite e lei ha scritto e risposto di impulso invece prima di aver chiarito con me. Pace è fatta. Buonagiornata a tutti.

  17. auauauuah, non sapevo che fosse elisabetta, se lo avesse esplicitato che era lei non avrei di certo reagito così, dato che con lei ci siamo già chiarite. Ed adesso sa che non era un attacco rivolto a lei. Comunque, Gianni detto questo ti chiedo di cancellare il commento ingiurioso nei suoi confronti, dato che le nostre posizioni sono già state discusse in privato non vorrei nuovamente generare incomprensioni perchè la mia intenzione non èp quella di offendere bensì di difendermi da eventuali attacchi. Dato che è mio interesse comprendere e comunicare pacificamente ti chiederei di sopprimere cortesemente il mio commento dettato dall’impulso del momento onde evitare ulteriori fraintendimenti su discorsi ormai chiusi.

  18. “It’s not who I am underneath, but what I do that defines me.”

  19. Paperinik

     /  29 marzo 2012

    Non voglio giudicare qui le arrampicate sugli specchi di erica, ne il fatto che chieda scusa ed offenda la stessa persona.
    I chiarimenti fatti rendono ancora più evidente l’eretica pensiero.

    L’unica cosa che chiedo è che almeno smetta di fare i nomi dei bambini dei video, visto che non sono pubblici. Almeno rispetti i bambini, dato che nemmeno dimostra di ricordarne i nomi.

  20. Gianni Papa

     /  29 marzo 2012

    Erica, la stupida sarebbe Iry10? Nello stesso messaggio ce l’hai a morte con Iry10 e dici che non ce l’hai con Elisabetta…

    Ma secondo te chi è Iry10?

  21. Poi aggiungerei che comunque l’ABA non è rimasta la stessa degli anni trenta. Ci sono nuove teorie comportamentali molto recenti che sono tutt’altra cosa. Anche alcuni “metodi” molto osannati hanno una base comportamentale e di certo ciò non vuol dire che si scada all’utilizzo forzato di rinforzi alimentari…

  22. No Papa i filmati erano misti alcuni anche come esempi scorretti. Non sempre agiva Francesca, il lavoro che ha fatto con Gennarina Percuoco – in un anno – ad esempio è stato prodigioso.

  23. Gianni Papa

     /  29 marzo 2012

    Pavlov parlava di 2 termini. S-R (stimolo-risposta)
    Skinner di 3 termini A-B-C (o S-R-S)

    Quantomeno l’ABA attuale è a 4 termini (MO-A-B-C)

    Insomma, Nessuno. Non hai studiato.

    Per questo, io penso che un attacco generalizzato “all’ABA” sia molto stupido. E’ una materia talmente complessa…

    Avrei capito un attacco a Francesca degli Espinosa (non perché sia attaccabile, ma perché Eretica Art ha unicamente ascoltato lei e visto i suoi filmati)…

    Ma forse è un problema di teoria della mente?

    p.s. Per rendervi conto che ABA è entusiasmante. divertente, “dialogata e financo logorroica” e per nulla addestrante, vi consiglio una capatina in uno dei centri tice

  24. iry 10

     /  29 marzo 2012

    io ero partecipe al ws 4 della dottoressa….
    sei stata anche un giorno e mezzo,non hai nemmeno terminato il ws e quello che hai saputo fare e’ interrompere il ws diverse volte…se era una sfida tra te e paperinik sei stat veramente irrispettosa ,nei confornti di persone che sono venute da diversi posti dell’Italia e hanno pagato per ascoltare la Dottoressa francesca degli Espinosa ….irrispettosa verso persone…che possono aiutare i bassi funzionamenti quelli che per te potrebbero anche andare nei forni crematori!! hai vinto??? si il premio della stupidità…

  25. Nessuno

     /  29 marzo 2012

    Gianni,

    ma perchè dà un indice di valore così negativo alla parola addestramento? I militari fanno addestramento, gli operai e gli impiegati nel primo periodo di lavoro vengo addestrati e, si, anche gli ND devono addestrarsi per imparare a districarsi nel mondo.
    Cosa c’è di male in questo?
    Imparare i metodi sociali corretti con un sistema di premio\punizione è una forma di addestramento pavloviamo. Cavoli io stesso ne tratto grande beneficio!
    L’Homo Sapiens Sapiens E’ un animale sociale ed addestrabile… solo che di solito è più politically correct parlare di “educazione” o “terapia”.
    Come dovrei definire quando mi madre mi sgridava e tirava un bel coppino per farmi smettere di mordermi le dita, battermi ossessivamente un pugno sulla coscia, saltellare da un piede all’altro, ecc?

    Come ho detto Eretica non si è espressa in maniera felice… ma non ha espresso dubbi stupidi in merito alla gestione degli stimoli sensoriali ed all’attenzione per il vissuto emotivo dei pazienti.
    Sinceramente il discorso sarebbe da affrontare in maniera più ampia e con maggiore calma e, cari i miei NT, abbiate la gentilezza di non attribuirmi giudici di valore che sono solo vostri.

    Un affettuoso bau bau.
    Il vostro Nessuno.

  26. iry 10

     /  29 marzo 2012

    io mi sento veramrnte offesa da eretica…..ogniuno è libero di esprimere le sue idee…ma le tue sono altamente razziste..dal momento che,da come definisci il tuo modo di vedere l’aba…”addestramento di scimmie con patatine” crudelta a poveri bambini…tutto esonerato a bambini ad alto funzionamento ..ma perfetto a quelli a basso funzionamento…se vedi l’aba come lager….ci mettersti solo quelli che hanno difficoltà di comprensione??? scusami eretica..ma tu dell’aba nn ne sai assolutamente nulla e sei estremamente offensiva verso tantissimi genitori che credono…e fanno…..tu nn capisci nulla dell’aba…e non puoi assolutamente valutare il tutto da due giorni di WS…

  27. Gianni Papa

     /  29 marzo 2012

    Andrea Spiga, te lo chiedo in inglese così posso usare il tu senza problemi:
    “Do you are an Aspie, Andrew?”

  28. Gianni Papa

     /  29 marzo 2012

    Erica/Eretica, evidentemente ti sei espressa male. Tu critichi un intervento a tavolino, fatto con immagini e non dialogato. Per te quel tipo di intervento non è adatto a un asperger.
    Il punto è che nessuno si sognerebbe di fare quel tipo di intervento con un asperger, nemmeno il più imbecille degli analisti comportamentali auto-certificati.
    Se dunque la tua polemica è contro Francesca, indirizzala contro Francesca. Anzi contro quello che hai ascoltato da Francesca in due giornate. Tutto il resto, non lo conosci.

  29. Gianni ed io non sto forse dicendo la stessa cosa? Che tu la chiami TCC, che tu la chiami ABA, chiamala un pò come cacchio ti pare, la base è L’ANALISI COMPORTAMENTALE, il resto dei termini sono sottigliezze su cui dibattono gli psicologi, la differenza sta nell’intervento, quando si lavora sui livelli base di comportamento si può agire ad esempio per intervento intensivo in età precoce (in casi gravi), oppure si può procedere con un INTERVENTO per contingenze, si parla sempre di casi medio-gravi. Negli altissimi funzionamenti non è più corretto parlare di INTERVENTO ma si parla di TERAPIA COMPORTAMENTALE. Questo perchè soprattutto non si può più procedere per contingenze per il semplice fatto che il bambino è verbale e consapevole di determinati meccanismi sui quali si interroga lui stesso per primo, quindi il terapista diviene semplicemente un supporto. A questo punto e dico cosa assolutamente vera essendo l’aba totalmente assente di considerazione per quanto riguarda l’aspetto percettivo e sensoriale del soggetto in questione è più utile su base comportamentale ricorrere ad un intervento di terapia più specifico, poi io non nego l’aba ad altri casi, esprimo un mio parere come vi ho sempre permesso di fare liberamente nella mia pagina senza obbligatoriamente cosa che invece voi fate, imporre la mia opinione. Detto questo non spenderò più un millesimo del mio tempo su questo flame PRETERINTENZIONATO da te in questo caso.

  30. Signor Papa, non gradisco che mi si parli in questo modo.
    E non si permetta di fare uso di nomignoli.
    Per lei sono il Signor Spiga.
    Mantenga un atteggiamento civile e pacato.
    E badi, non è lei che deve giudicare se gli argomenti siano validi o meno, ma tutti gli altri che ci leggono in questa pagina,come fanno in tutte le altre di questo sito dove io non ho postato alcun commento.
    Circa le parole di Eretica, coonosco il contenuto del suo post, non necessito di un suo promemoria,grazie al mio intelletto posso ricordarmi vividamente fatti,nomi e cognomi legati a numerosi campi dello scibile umano,un suo post su internet è per me quindi roba da poco,se messo a confronto.
    Mi sono fatto un’opinione e l’ho espressa.
    Si faccia una ragione anche di questo e non perda tempo a fare lo spiritoso con gli altrui cognomi, quello del comico non è evidentemente il suo mestiere.
    Se non è capace di gestire la pressione che comporta l’atto di rendere pubblici i suoi pensieri nell’arena pubblica che è internet,le consiglio di non farlo per il bene della sua serenità.
    Le consiglierei conseguentemente anche di comprare un diario e sfogarsi così,solitariamente e al riparo dalle interazioni insite nella forma del blog.

  31. Gianni Papa

     /  29 marzo 2012

    Il problema è la superficialità con cui affrontate l’argomento: l’ABA non è un addestramento e non è quella che si fa con i cani. Con i cani sanno lavorare molto bene gli asperger (tanti di loro lavorano nei canili o comunque con gli animali: vedi Temple Grandin).
    L’ABA è la scienza applicata del comportamento e – in quanto scienza applicata – non si applica allo stesso modo con gli asperger, con gli autistici gravi, con gli operai della CIGL o con le casalinghe di Voghera.

  32. Nesuno

     /  29 marzo 2012

    Sig. Papa

    normalmente mi limito a leggere, con molto interesse, il suo blog… me in questo caso desidero intervenire perché ho la netta impressione che stia fraintendendo quello si cerca di dire.
    Dalle parole di Eretica, che in alcuni caso ha usato termini decisamente infelici, non ho desunto un attacco a tutto tondo all’ABA; ma piuttosto una critica alla unilateralità dei rapporti fra NT ed ND.
    E’ ovvio che per sopravvivere in società gli ND debbano imparare a capire almeno una parte delle formule di comunicazione ed emularle. Non ci piove, altrimenti non si riuscirebbe nemmeno ad ordinare un caffè al bar. In questo l’approccio ABA offre ottimi risultati.. o comunque li ottengono gli addestramenti comportamentali\disciplinari.
    La cosa però ha anche i suoi contro. Sà come finisce per percepire il mondo in molti casi un Asperger? Come ostile, molto ostile. Una società in cui il soggetto unilateralmente si deve adeguare, pagando un prezzo altissimo, e che non farà mail reali sforzi di comprensione verso la realtà della minoranza.
    Io ho imparato, con tanta fatica e dolore, a capire che schemi comportamentali adottare per farmi capire ad un livello almeno basico e per FARVI SENTIRE TRANQUILLI.
    Devo ancora vedere qualcuno a cui freghi qualcosa di capire che quando gli parlo guardandolo negli occhi compio uno sforzo enorme, che sto provando ansia e ho le pulsazioni cardiache fortemente aumentate.
    Oppure che non si senta in dovere, aldilà della stretta di mano del buon giorno, di rifilarmi pacche sulle spalle o di pretendere simili contatti (sto parlando di conoscenti e colleghi) malgrado i “per favore potresti evitare? mi mette veramente a disagio”.
    Questo alla fine della fiera porta una persona come me semplicemente a studiarvi per capire come sfruttare i vostri schemi comportamentali per sopravvivere in campo lavorativo e\o burocratico… ed evitarvi nella vita privata per poter sopravvivere senza dover sottostare ad uno stato costante di sofferenza.
    Per qualcuno come me sarebbe veramente bello, ogni tanto, vedere un po più di reciprocità da parte degli NT siano essi terapisti o persone “qualunque”.

    Certo Eretica avrebbe potuto evitare riferimenti all’eugenetica ed al nazismo, in realtà l’ABA mi sembra molto più pavloviana nel bene e nel male.

  33. Eretica è molto confusa, va compresa.
    Lei parla da aspie e non vuole assolutamente che si possa pensare che lo stesso trattamento/terapia basato sull’analisi del comportamento, possa riguardare un autistico a basso funzionamento quanto un aspie come lei.A nulla è valso spiegarle che cambiano le modalità e l’intensità anche se non cambiano i principi.
    Trovo che sia un discorso razzista,ma comprendo il suo punto di vista.
    Non comprendo invece questo attacco cruento all’aba ed ai bambini che la fanno (paragonati a scimmiette) fatto da Erica solo per giustificare il suo punto di vista.
    Riportando cose false e giudizi pieni di rabbia.
    Le opinioni le rispetto, l’ipocrisia e lo scrivere falsità molto meno.
    Io a quel WS c’ero e Francesca ha dimostrato l’esatto contrario di quello che ora racconta Eretica.

    Ma molti non capiranno perché tanta rabbia da parte di Eretica, quindi vi riporto un suo commento di qualche giorno fa su di un gruppo aperto di FB.

    Eretica scrive ://L’aba per gli asperger con qi elevato è sconsigliato e oltretutto dannoso, lo dicono anche le linee guida che come ho scritto poco tempo fa escludono le terapie Aba su soggetti asperger ad alto funzionamento, unica terapia consigliata sugli asperger è la cbt, terapia cognitivo comportamentale, ringrazia il cielo di avere trovato un medico con un briciolo di senno.//

    Chiaramente ad oggi non è ancora stata in grado di mostrare dove le LG sconsiglino l’aba. Io, ho solo ,per amore della giusta informazione, fatto notare che nelle linee guida non si parla di aba dannoso e che non escludono l’aba nell’alto funzionamento.
    Poi è chiaro che ognuno è libero di scegliere,ma per piacere non facciamo cattiva informazione.Io non ho mai sconsigliato la CBT, non potrei farlo e posso anche credere che sia più indicata dell’aba,ma non posso far passare quello che scrive Eretica come se fosse un’indicazione delle linee guida.

    Per il resto Francesca Degli Espinosa ha tenuto un bellissimo WS ed ha precisato come spieghi il trattamento ai bambini che sono in grado di capirlo.

  34. Gianni Papa

     /  29 marzo 2012

    Caro Spighetto, ti sfugge il fatto che ho pubblicato per intero il pensiero della grande artista Eretica Art.

    Naturalmente ritengo che sia un attacco termonucleare globale piuttosto scomposto e senza argomenti, nonché soprattutto disinformato (al limite poteva giudicare il workshop 4 di Fde: non un’intera branca di scienza applicata).

    Ma questa è solo la mia opinione.

  35. Non entrerò troppo nel merito delle argomentazioni contrapposte, ciò che mi preme sottolineare è come chi ha scritto il post sembra seriamente convinto del fatto che non si possa contestare nulla a nessuno.
    Rivelerò quindi a questa persona una cosa di vitale importanza:
    Nella storia dell’umanità c’è stato, c’è e ci sarà sempre chi si oppone al “pensiero unico”.
    Non capisco davvero lo stupore per ciò che Eretica ha scritto quindi.
    Signor Papa(cognome che rivela una certa attitudine al pontificare del suo proprietario), lei vuole una società di persone tutte uguali fin nelle azioni e nei pensieri e non è certo un comportamento sano.
    E lo si evince non dal suo sostegno all’ABA, ma dalla suo essere poco avvezzo alle opinioni altrui.
    Quindi in ultima analisi il suo sostegno all’ABA non credo nasca da basi razionali,ma emotive, che la portano ad una spasmodica ricerca di cancellare tutto ciò che non combacia con la sua idea di mondo ideale, individualità e espressioni d’opinione comprese.

  36. Papa hai omesso che con l’aba ci si regolarizza anche la flora batterica.

  37. Uhahahahah, Grazie Papa, no c’era una volontà di comprendere il vostro punto di vista da vicino, per questo mi sono messa in discussione anche se in disappunto alla ricerca di un punto di incontro, mi dispiace continuo a non capirlo. In bocca a lupo, non condividere i vostri principi non significa che io non abbia capito di cosa si tratta. Ho anche aggiunto più volte che al livello di risultati e velocità con cui gli stessi vengono ottenuti l’aba è miracoloso! Bisogna però essere obiettivi e fare uno sforzo da entrambi le parti, l’aba manca di tutta la parte sensoriale e percettiva e quindi lo sforzo è unicamente da parte del bambino nella comprensione, ora non dirmi che c’è paring e che si rispettano le regole di comportamento, perchè questo è quello che credete voi dal vs punto di vista, ma non è così da mio. Peace.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: