NEUROPSICHIATRA – di Vincenzo Cardarelli (?)

autismo incazziamoci

Su te, lurida neuropsichiatra,
sta come un’ombra malata.
Nulla è più pericoloso
deprecabile e idiota
della tua diagnosi sbagliata.
Ma ti recludi nella spenta UONPIA
e abiti lontano
con il tuo ozio
dove non sai chi ti raggiungerà.

Certo non io. Se ti veggo passare
a tanta regale distanza,
con la chioma sporca
e tutta la persona frustrata,
la rabbia mi si porta via.
Sei la schifosa e laida creatura
cui preme nel suo respiro
l’oscuro odio della testa che appena
sopporta la sua vuotezza.
Nel sangue, che ha diffusioni
di sterco sulla tua faccia,
il paziente fa le sue risa
in lista d’attesa
come nello sportello nero delle Poste.
La tua pupilla è offuscata
dal nulla che dentro vi sta.
La tua bocca è serrata.
Non sanno le mani tue bianche
lo studio umiliante dell’ICD e DSM-IV.
E penso come il tuo cervello
difficoltoso e storpio
fa disperare la…

View original post 165 altre parole

Advertisements
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: