La Scienza e l’Autismo

scienza e autismo

Advertisements

Grande Fardello

grande-fratello-13-GF13-PJmagazine

Dagli studi televisivi trapela una notizia bomba, che verrà ufficializzata in occasione della giornata bluognola del 2 Aprile: il Grande Fardello, il primo reality per genitori di autistici. A quanto pare i più ascetici, i più guaritori, i più facinorosi e anche i più e basta, sono già in fila davanti agli studios per le selezioni.

IKEA PER L’AUTISMO

PORTABLE_HYPERBARIC_CHAMBER_REVITALAIR[1]Chiaramente questo era il nostro pesce d’aprile 2013… nessuno ci è cascato?

Da oggi in tutte le filiali IKEA viene venduta una comoda camera iperbarica smontata e divisa in due kit piatti trasportabili facilmente in auto.

L’azienda svedese ha preso la decisione di produrre questo articolo, in legno massello riverniciato, dopo che uno dei figli di un membro del consiglio direttivo è stato diagnosticato come “autistico con enterocolite e DANnazione”.

ikea[1]Il kit viene venduto a soli 200 euro rateizzabili e l’articolo può essere montato a casa con semplici istruzioni visive (tipiche dell’IKEA).

ANGSA ha applaudito all’iniziativa e Carlo Hanau ha dichiarato: “Buongiorno, sono Carlo Hanau”.

SCARICA LA BROCHURE DI “STUVA”, l’iperbarica dell’IKEA

COS’E’ L’AUTISMO?

pet-therapy-autismo[1]Oggi spiegherò cos’è l’autismo.

L’autismo è qualcosa di cui non abbiamo idea. Si manifesta a volte con rigidità comportamentale, con movimenti ripetitivi e stereotipati, con difficoltà del linguaggio, ma a volte no.

Non è un disturbo psicologico: non dipende da una reazione dinamica a madri senza affetto ma nemmeno da traumi.

Non sappiamo da cosa dipende. Non sappiamo perché fanno stereotipie, perché alcuni hanno difficoltà nell’imitazione, perché a volte c’è un difetto di empatìa (ma a volte no).

Per esempio, quando si guardano la mano, quando si concentrano sui particolari (alcuni si concentrano sui particolari, ma altri no), quando sfarfallano, lo fanno perché boh: non ne abbiamo alcuna idea.

Quando si irrigidiscono in comportamenti che diventano rituali (alcuni: altri no), lo fanno perché boh. E chi lo sa?

Così come il fatto che a volte sembra che tollerino un solo colore (alcuni, anzi pochissimi), una sola consistenza di cibo, una sola strada per arrivare a scuola, è dovuto al fatto che… non lo sappiamo. Come facciamo a saperlo?

L’autismo è curabile? E’ migliorabile? E’ possibile intervenire?  Boh. Ci sono stati dei bambini che hanno avuto grandi miglioramenti crescendo perché boh: non lo sappiamo, ma ci sono stati anche bambini che non hanno avuto grandi miglioramenti perché boh. E chi lo sa?

Le avanzatissime ricerche scientifiche sull’autismo ci danno oggi delle risposte. Quali? Boh.

E adesso che vi ho spiegato bene cos’è l’autismo, ho sicuramente aperto per voi degli orizzonti nuovissimi: vi ho fatto capire perché é possibile sparare qualunque stronzata senza timore di essere smentiti.

Fabio Estremista